Ad hominem

 

Gli argomenti pragmatici

Ad hominem, Modello, Esempio, lllustrazione, Autorità, Sacrificio

 


 

Definizione

Potremmo dire che ogni argomentazione è ad hominem (letteralmente relativa all'uomo, cioè a chi la espone) poiché ogni oggetto di argomentazione è una credenza o una verità che "qualcuno ammette". L'argomento ad hominem si concentra infatti su questo aspetto, e valuta il rapporto esistente tra la tesi e chi la enuncia.

 

Esempio

E' tuo dovere, come capo del governo, avere cura solo dell'interesse pubblico, al di sopra e anche contro i tuoi interessi privati.

 

 

Critica

In questo esempio appare chiaro che si fa appello a valori che debbono essere ammessi da chiunque svolga quella funzione. Non è in gioco la persona in senso stretto, ma ciò che è legittimo attendersi da essa nel caso assuma una carica pubblica importante. Prova ne sia che, in un contesto diverso, la stessa tesi non ha uguale forza persuasiva: per esempio due anni dopo, di fronte allo stesso individuo non più capo del governo ma semplice cittadino, richiamarsi solo all'interesse pubblico non è di per sé giustificato.

Non si deve confondere l'argomento ad hominem con la fallacia dell'argomento ad personam. Mentre nel primo caso valutiamo il sistema di credenze ammesse dall'uditorio o da chi enuncia la tesi, nel secondo caso siamo di fronte a una fallacia perché si attacca la persona posto che non si hanno argomenti per attaccare la tesi. (Esempio: Sarà anche vero che non si deve rubare, ma certo non è vero se a dirlo sei tu, figlio di un pregiudicato per furto con scasso).

 

 

 

 

Torna allo schema generale

     

 


Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione- Non Commerciale - NoOpereDerivate 2.5 Italy.  

Per leggere una copia della licenza visita il sito web o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.