Irrilevanza causale

 


Le fallacie aposteriori

Generalizzazione indebita 1 (a dicto secundum quid, ad dictum simpliciter), Generalizzazione indebita 2 (enumeratio imperfecta, ab uno descendet omne), Esempio non rappresentativo, Fallacia d’accidente converso, Controevidenza, Esclusione, Correlazione casuale (post hoc ergo propter hoc), Effetti congiunti, Irrilevanza causale, Causa complessa, Causa errata (non causa pro causa), Inversione causale, Appello alle conseguenze negative (pendio sdrucciolevole), Explanans non controllabile


Definizione

Un evento che potrebbe essere concausa di un certo effetto, ma la cui portata è irrilevante, viene presentato come la causa principale.

 

Esempio

Se continui a fumare, diventi responsabile dell'inquinamento atmosferico di questa città.

 

Critica

È vero che il fumo di una persona contribuisce in qualche misura all'inquinamento totale della città, ma tale contributo è trascurabile rispetto a quello degli scarichi automobilistici ed industriali.

Perché la fallacia dell'argomento sia evidente, occorre identificare la causa principale dell'effetto conclamato, confrontarla con la causa presentata nell'argomentazione e mostrare la loro diversa rilevanza.

 

 

 

Torna allo schema generale

     

 


Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione- Non Commerciale - NoOpereDerivate 2.5 Italy.  

Per leggere una copia della licenza visita il sito web o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.