Petizione di pincipio (circulus in probando, diallelus)

 


Le fallacie apriori

Petizione di principio (circulus in probando, diallellus), Regresso all’infinito, Transitus de genere ad genus, Fallacia d’accidente, Falsa etimologia, Explanans ad hoc, Explanandum minato,  Anfibolia, Accento, Linguaggio pregiudizievole, Espressione prevalente sul contenuto


Definizione

In questo ragionamento la conclusione è semplicemente una riformulazione delle premesse in una forma leggermente differente. Nei casi più complessi, la premessa è presentata come una conseguenza della conclusione.

 

Esempio

“Poiché non sto mentendo, sto dicendo la verità”.

“Si sa che Dio esiste poiché la Bibbia dice che esiste. Ciò che la Bibbia dice deve essere vero, poiché Dio lo scrisse e Dio non mente mai”.

 

Critica

Questa fallacia si smaschera mostrando la successione dei passaggi, distinguendo cioè le premesse dalla conclusione e mostrando che quest'ultima è presente tra le premesse, siano esse implicite o esplicite.

 

 

 

Torna allo schema generale

     

 


Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione- Non Commerciale - NoOpereDerivate 2.5 Italy.  

Per leggere una copia della licenza visita il sito web o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.