Pseudo-contraddizione

 

 


Gli argomenti pseudo-deduttivi

Pseudo-identità, Incompatibilità, Pseudo-contraddizione, Ritorsione, Dilemma, Autofagia, Pseudo-transitività, Tutto e parte, Ad humanitatem


Definizione

Si parla di pseudo-contraddizione quando si pretende che la tesi dell’avversario violi il principio di non contraddizione (cioè la tesi affermerebbe e negherebbe qualcosa dallo stesso punto di vista e nello stesso tempo), anche se la contraddizione è tutt’altro che certa.

 

Esempio

Lei sostiene di non conoscere quest’uomo, ma proprio nell’agenda di quest’uomo abbiamo trovato il suo numero di telefono.

 

Critica

Infatti, è possibile che A scriva nella sua agenda il numero di telefono di B, senza che necessariamente B conosca A. La critica avviene indagando sulla effettiva non-contraddizione, cioè su una aperta violazione del principio di non contraddizione.

 

 

 

Torna allo schema generale

     

 


Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione- Non Commerciale - NoOpereDerivate 2.5 Italy.  

Per leggere una copia della licenza visita il sito web o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.